Gran successo del duplice incontro organizzato dal dott. Maurizio Checcaglini e dal Panathlon Valtiberina che ha visto protagonista il professor Vincenzo Pincolini , preparatore atletico del Milan stellare, al momento preparatore atletico delle nazionali giovanili FIGC:i l suo avvento nel mondo del calcio italiano ha innovato profondamente la figura professionale da lui portata a livelli eccelsi: prima era un optional spesso improvvisato, con lui diventa riferimento autorevole e imprescindibile di ogni squadra. Nel pomeriggio presso la bellissima struttura del Centro Congressi “La Fortezza”, messa gentilmente a disposizione da Aboca Erbe, alla presenza di un buon numero di tecnici (tra cui spiccavano Pierfrencesco Battistini e Attilio Sorbi) e addetti del settore, Il prof. Pincolini ha parlato delle problematiche delle generazioni moderne che certamente non hanno le esperienze motorie di quelle di qualche decennio fa e che si devono affrontare specialmente nella fase iniziale dell’avviamento alla pratica sportiva. Nella successiva conviviale la serata ha assunto forti tinte rossonere. Introdotto dal presidente Giuseppe Rossi e affiancato dal dott. Maurizio Checcaglini, milanista DOC, il relatore ha ripercorso gli anni irripetibili della società berlusconiana del ciclo di Sacchi, artefice di un cambiamento epocale, e di quello di Capello, pragmatista vincente, con aneddoti ed episodi destinati a suscitare ricordi incancellabili (e nostalgie forti rispetto all’attualità) nei tifosi del Diavolo intervenuti: specie nell’evocazione di serate indimenticabili quali le vittorie di Champions e d’Intercontinentale.